Social Shopping


Da “E Commerce in Italia – 2010”, pubblicato dalla Casaleggio Associati, emerge lo stato di assoluta arretratezza dell’Italia.

L’ e commerce vale lo 0,8% sul totale transazioni commerciali italiane, in Gran Bretagna vale il 9,5%, in Germania il 6,9%, in Francia il 4,9%. Il volume di transazioni e- commerce in Europa nel 2009 è stato pari a circa 307 miliardi di euro (2009 vs. 2008: +20%) .

A fronte di ciò, Internet è presente in più di una casa italiana su 2 (dato Censis parziale 2011 fresco fresco: il 51% sulla popolazione totale ha una connessione), quindi i connessi sono circa 25 milioni.

Il mercato c’è. Eccome se c’è!

Leggete qui:

- 16 milioni (dati Nielsen)sono iscritti ad almeno un social network.
- 12,66 mln di persone sono “social(network)mente”:attive, come “content sharer”(50%), “messagers and mallers”(38%), “Joiners and creators of groups” (36%).

E…dulcis in fundo…

Ogni italiano “social(network)mente”:attivo trascorre circa 6h30minuti al mese nei social network (dati Nielsen).

Un’ora in più della media mondiale…

Siamo il primo Paese al mondo in quanto a tempo trascorso sui social network.

Siamo tra gli ultimi Paesi al mondo ad usare Internet per i nostri acquisti.

Il mercato europeo dell’e-commerce su facebook, lo F–commerce, che oggi vale 4 bilioni di dollari, nel 2015 varrà 16 bilioni di dollari (dati: Booz & Company).

Che aspettano le imprese italiane?

Postato 13 luglio, 2011 in Dentro l'azienda, Innovare, Social Business, social media marketing, Strategie.
Condividi su FriendFeed

Vuoi dire la tua?