MioDestino: mutande che fanno discutere

free paris o jail paris??

Premetto, la campagna è discutibile, ma al di là dei contenuti l’approccio può essere interessante. Appena l’ho vista mi è sembrata spam, poi mentre leggevo e facendo alcune verifiche mi sono accorto che era tutto vero. Oggi mi arriva una mail da MioDestino, un e-commerce inglese di intimo e lingerie, informandomi sulla campagna in vigore: Free Paris or jail Paris? Paris ovviamente è la ricca e famosa ereditiera finita di recente in prigione per guida in stato di ubriachezza, se non sbaglio. Insomma, hanno realizzato delle mutande e degli shorts a righe da carcerato, invitando i clienti ad esprimere la loro opinione sulla scottante vicenda attraverso l’acquisto della mutanda “free paris” se favorevoli alla liberazione, o della mutanda “jail paris” se contrari. Il tutto condito con spese di consegna gratis se acquisti entro il 5 giugno, data in cui paris dovrebbe uscire di galera, e la devoluzione del 50% del ricavato alla ricerca contro il cancro.
La campagna è senz’altro bizzarra, però dietro c’è un’azienda…

con una precisa idea di marketing. Prima di tutto è chiaro il target di riferimento, gli uomini. Infatti la descrizione del brand è: “Lingerie for woman, from men”. Poi si sfrutta un fatto di gossip, argomento correlato alla sexy lingerie, infine c’è un uso interessante del blog, MioBlog, dove si possono trovare consigli su cosa regalare ad una donna per fare colpo, sui gusti delle donne e sul lifestyle in generale.
Riassumendo, l’idea di MioDestino può essere così sintetizzata: se puoi personalizzare dei prodotti a basso costo, prendi il giornale, individua un caso di opinione (ovviamente usando buonsenso) e personalizza qualche prodotto, magari in rimanenza, con un articolo “a favore” e uno “contro”. Infine prevedi un’iniziativa benefica sia per incoraggiare la partecipazione sia per limitare lo sconcerto popolare. Dato che la notizia ha un ciclo di vita molto limitato nel tempo, può essere un modo per realizzare vendite su articoli che avresti comunque dismesso o svenduto. Se poi attraverso “l’effetto notorietà” della notizia riesci a vendere ad un prezzo non basso come le mutande di paris, avrai realizzato degli ottimi margini su sfridi di produzione, anche se devolvi il 50% in beneficenza.

Tecnica bizzarra, efficace per guadagnare notorietà a basso costo, ma pericolosa: va bene per un exploit, ma poi rischia di stancare.

Postato 2 giugno, 2007 in Customer Made, Online Advertising.
Condividi su FriendFeed

Vuoi dire la tua?