Abiti come display

Si avvicina il momento della commercializzazione per un’ importante novità nel campo degli e-textiles: il display incorporato nel tessuto di capi d’abbigliamento.
Una breve storia sul tema: nel 2001, il dipartimento Ricerca e Sviluppo di France Telecom ha creato il prototipo di una maglietta su cui inserire un display a fibre ottiche, capace di visualizzare immagini sia statiche che in movimento, in grado di utilizzare la superficie visibile della maglietta come un vero e proprio display.


Il prototipo include anche un software attraverso cui creare e “pubblicare” proprie creatività direttamente sul display incorporato nel capo indossato. Il tutto può essere gestito tramite una mini tastiera di tessuto (sul modello di quelle realizzate dalla ElekSen presente nel risvolto in grado di gestire sia l’importazione che la programmazione delle immagini da visualizzare. Foto riprese da Studio Creatif:

Le successive versioni sono state potenziate con la possibilità di collegare via Bluetooth la t-shirt con un cellulare, in modo che le immagini potessero essere scaricate sia dal PC tradizionale che da qualunque mezzo mobile, compresi PDA, palmari, cellulari, attraverso dei semplici MMS.

scaricare file sulla....maglietta!!

Diventa così possibile personalizzare capi di abbigliamento, dare sfogo alla propria creatività, immaginare sui vestiti qualcosa di simile a quanto avviene oggi per le suonerie o i loghi sul cellulare…

Nel 2004 France Telecom ha presentato i suoi prototipi di “Wearable Communication” al 3-GSM World Congress (Cannes, febbraio 2004) ed ha realizzato dei test su utenti considerati target: giovani tra 16 e 25 anni. Infine è stato dato incarico alla stilista francese Elisabeth De Senneville di realizzare una collezione donna, con l’obiettivo di commercializzare una linea moda entro la fine del 2005.

Postato 27 settembre, 2005 in Innovare.
Condividi su FriendFeed

3 commenti

  1. Piero Gemello scrive:

    Si consiglia di non lavare in lavatrice.

  2. eppure giurano che sia possibile!

Vuoi dire la tua?